Pucci Fall 2014

E’ bello osservare come lo stile che ha reso famoso Emilio Pucci possa venire re-interpretato da uno stilista di sangue norvegese, Peter Dundas, che questa volta non rinuncia a metterci del suo, ottendendo una sintesi perfetta tra glamour e nordicità.

Le tipiche stampe simbolo della maison si incontrano in alcuni modelli e si fondono in un gioco di frange e intarsi in cui la pelle diventa un colore, da utilizzare per contrasto, creando motivi etnici e chic.

Qualche profilo di borchie rende il tutto più moderno e rock. La lana,  lavorata come nei più tipici maglifici norvegesi, e i cappotti di pelliccia, sono invece il tributo alle origini di Dundas, quel tocco in più che rende la collezione davvero unica nel suo genere.

It ‘s nice to see how the style that made ​​Emilio Pucci  famous  can be re-interpreted by a Norwegian stylist, Peter Dundas, who, this time, did not renounce to put himself in the collection, obtaining a perfect combination of glamor and Northernness.

The typical prints, symbol of the maison  come together in some models and blend in a game of fringes and inlays in which the skin becomes a color to be used for contrast, creating ethnic and chic patterns.

Some studs profile makes it more modern and “rock”. The wool, which is woven like the most typical Norwegian knitwear, and fur-coats, are a tribute to Dundas’ origins, that extra touch that makes the collection unique in its kind.

Photo: Style.com

Annunci