Nostalgico “pied de poule”

Consacrato da Christian Dior nel 1947 come simbolo di eleganza e raffinatezza, il celebre motivo “pied de poul ” non va mai in pensione. Per la gioia di tutte coloro che conservano un cappottino di questa fantasia optical nell’armadio, anche quest’anno il pied de poul è in gran voga.

Dopo aver calcato, anno dopo anno, la passerella di  tutte le più celebri case della moda, per il prossimo autunno-inverno il motivo a “zampa di gallina” è stato nuovamente avvistato niente di meno che tra gli abiti della sfilata del brand che ha saputo lanciarlo e renderlo un’intramontabile firma del “bon ton”.

Un po’ a rimarcare, nostalgicamente, un passato la cui gloria è difficile da emulare.

Consecrated by Christian Dior in 1947 as a symbol of elegance and sophistication, the popular motif “pied de poule” should never retire. To the delight of all those who retain a coat of this fantasy optical in their closet, this year the “pied de poule” is in vogue.

After having trod, year after year, the catwalk of all the most famous fashion houses, for next autumn-winter the reason for “houndstooth” was again spotted nothing less than between the clothes of the fashion show of the brand that has been able to run it and make it a timeless signature of “bon ton”.

To emphasize, nostalgically, a past whose glory is hard to emulate.

Photo: Kartell, Ligne Roset , Gallarani Store, Dior AI2014 (fonte Vogue)

DALLA COLLEZIONE RESORT 2014 DI BALMAIN

FROM BALMAIN RESORT COLLECTION 2014

bailman3

Photo: Studden-hearts.com

Annunci